Incontri importanti

 

20160919_120756

C’è sempre un inizio. La prima volta che con la mia bicicletta sono uscita dal continente Europa era il novembre del 1997 (quasi vent’anni…). La meta era un piccolo povero Stato dell’Africa sub sahariana, famoso per le cascate Vittoria, lo Zimbabwe. Di quel viaggio ricordo la paura iniziale, ma soprattutto le difficoltà nell’affrontare le strade africane con la bici, all’epoca ne avevo una pesante come un macigno, e continuavo a forare, e non c’era verso di trovare altre camere d’aria. Ogni giorno un problema che l’inesperienza ingigantiva. Finché un pomeriggio, dopo l’ennesima foratura, mi sono seduta a terra, sul ciglio della strada, e ho cominciato a piangere. E mentre ero lì con le mie patetiche lacrime, dai cespugli, in silenzio, sono spuntate delle ragazze e, come in un film, si sono messe a ballare: in principio con cautela, passi indecisi a cercare un ritmo comune, ma in breve sicure, sorridenti, spensierate. Felici. Eccole, nella foto che pubblico. Splendono! Non ho mai dimenticato quel momento.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *