A come Austria e Albania

La seconda tappa dell’alfabeto del giro del mondo in bicicletta arriva in Austria e in Albania. C’è un cicloturista che non è mai andato a farsi una pedalata in Austria? Paradiso delle piste ciclabili, dell’ospitalità e delle colazioni pantagrueliche nei numerosi b&b, civile e ordinata sulle strade, un giretto in Austria è sempre garanzia di sicurezza…

A come Armenia

L’Armenia comincia l’alfabeto dei paesi attraversati in bicicletta. Andai in Armenia nell’autunno del 2004. Fu una seconda scelta, la meta iniziale doveva essere un viaggio in Iran. Poi a settembre il consolato iraniano mi rifiutò il visto ciclistico/turistico, ma questa è una storia che racconterò alla lettera I… Spesso le decisioni improvvise rivelano piacevoli sorprese….

I padroni della strada

Nella mia regione, lungo alcune strade, ci sono cartelli che invitano a rispettare le biciclette. Perché c’è bisogno di un’indicazione per un argomento di per sé scontato? Ormai ho un’età e un certa esperienza sui pedali. Pedalo in tutto il mondo da più di vent’anni. E affermo che l’Italia rimane un Paese retrogrado in termini…

Incontri importanti

  C’è sempre un inizio. La prima volta che con la mia bicicletta sono uscita dal continente Europa era il novembre del 1997 (quasi vent’anni…). La meta era un piccolo povero Stato dell’Africa sub sahariana, famoso per le cascate Vittoria, lo Zimbabwe. Di quel viaggio ricordo la paura iniziale, ma soprattutto le difficoltà nell’affrontare le…

Un giorno per Nelson Mandela

Il 18 luglio si festeggia il Mandela Day. Alcuni confondono questa celebrazione con la morte, avvenuta invece la sera del 5 dicembre 2013. Lo ricordo bene perché quel giorno mi trovavo in Sudafrica, a Città del Capo, di ritorno da un giro di tre settimane in bicicletta. Uno dei viaggi più tranquilli nel continente africano:…