Le radici del muschio

Hector è tormentato da una strana risata che ogni notte lo sveglia di soprassalto. Chi può prendersi gioco di un umile giardiniere ormai prossimo alla pensione? Hector ha ben più gravi motivi per preoccuparsi del futuro. Nel villaggio dove vive sta per arrivare l’erede del suo ex datore di lavoro, prendersi tutta la terra, vendere…

MeL

Cosa nasconde Lara Merz? Un fisico attraente, occhi di ghiaccio, un passato complicato, è il personaggio più sfuggente di tutto il romanzo, sarà difficile scoprire la natura del suo disegno, ma voi inseguitela su MeL. https://www.amazon.it/MeL-Milka-Gozzer-ebook/dp/B07TS8KCHJ

MeL, un caos calmo

di Nicola Guarnieri Ci sono romanzi che vanno oltre l’ostacolo. Non quello del cuore, ovvio, ma quello degli schemi imposti più per marketing che per ragioni squisitamente letterarie. «Mel» di Milka Gozzer è uno di questi, un progetto editoriale prima ancora che una storia, una pietanza sapientemente dosata sfruttando tanti ingredienti e dunque non identificabile….

Il mistero della donna in coma che ricorda il suo passato

Una donna in coma che ricorda il suo passato, un medico travolto dalla passione, una ragazzina che vuole salvare la nonna, un astuto manager che trama senza scrupoli per possedere un antico tesoro, una ventenne arrabbiata che vuole diventare reporter di guerra, un circo dove un uomo e una donna si amano senza pensare al…

Scrivere un romanzo

La fantasia è cosa facile, l’idea sorge all’improvviso come la famosa lampadina sopra il capo di un fumetto. Idea! Come hai fatto a immaginarti questa storia? Che risposta puoi dare, se non quella di un disegno con una lampadina accesa. Il difficile è il dopo, il difficile sono quei discorsi che sembrano macchinari di una scenografia…

MeL, il noir radioso

Eccolo il mio nuovo romanzo.  La storia è  questa: Autunno 2049. Il dottor Red, durante una tempesta radioattiva, trasporta in un laboratorio isolato una paziente speciale: Vero Coretti. La donna è in coma, è stata trovata priva di sensi sul pavimento di casa. Se la squadra di medici non riuscirà a svegliarla, il suo corpo…

La lettera di carta

Una lettera di carta. Poche righe, e poi fotogrammi che conducono la memoria. L’odore dei ricordi si percepisce. La distanza temporale evapora. Qui e ora, il momento si materializza attraverso una scrittura. Oh, che pensieri profondi, eppure si era così giovani! Se non fosse per quella lettera di carta, saremmo stranieri di noi stessi. La…